ZCS BLOG

La Strategia Energetica Nazionale alla base del prossimo futuro
in Green & Energie Rinnovabili

La Strategia Energetica Nazionale alla base del prossimo futuro

Il 10 novembre scorso è uscita la nuova Strategia Energetica Nazionale (SEN): un documento fondamentale non solo per chi, come noi, opera nel settore dell’energia, ma anche per tutto il sistema Italia.

Questo documento è pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico insieme al Ministero dell'Ambiente e rappresenta la linea guida sulla quale si dovrebbe sviluppare la strategia energetica del Paese fino al 2030. Il documento precedente era del marzo 2013.

La domanda che è lecito porsi è perché ci sia bisogno di un nuovo documento a distanza di soli quattro anni dal precedente, quando la SEN, per sua natura, copre oltre un decennio?

La realtà è che in quattro anni gli scenari energetici sono cambiati in maniera sostanziale.

Il documento 2017, nella sua pagina di presentazione recita così: "Aumentare la competitività del Paese allineando i prezzi energetici a quelli europei, migliorare la sicurezza dell’approvvigionamento e della fornitura, decarbonizzare il sistema energetico in linea con gli obiettivi di lungo termine dell’Accordo di Parigi." Nella bozza del documento che era stata data in lettura per consultazione si continuava con: "…che vanno confermati come irreversibili: sono questi i temi chiave che hanno guidato l’elaborazione di questa proposta di nuova strategia energetica nazionale”. Personalmente avrei preferito che l’ultimo capoverso fosse rimasto nel documento finale perché dava un senso di cogenza a tutto il discorso, ma l’enunciato è comunque assolutamente condivisibile.

Non mancano critiche al documento 2017. In particolare, molti rilevano che lo stesso contenga troppi elementi (gasdotti, rigassificatori, Gnl, biometano, rinnovabili, pompe di calore, reti elettriche, mobilità) e che quindi sia confuso, poco incisivo e non indichi una vera direzione univoca.

Da operatori del settore, noi sappiamo che la strada maestra per una strategia energetica di lungo termine sono e rimangono le energie rinnovabili ed il fotovoltaico in particolare. La rivista Qualenergia di aprile-maggio 2017 ha aperto con la copertina dedicata al settore e con il titolo “Fotovoltaico Inarrestabile”: speriamo che sia così. La generazione elettrica da rinnovabili per il 100% dei fabbisogni elettrici nazionali, è non solo tecnicamente possibile, ma anche assolutamente augurabile.

I cambiamenti climatici sono evidenti e stanno sotto gli occhi di tutti e bene fa la comunità scientifica a tenere alto l’allarme su questo fenomeno sempre più complesso e sempre meno gestibile da parte delle comunità che via via vengono impattate da fenomeni atmosferici estremi.

Bio autore
  1. Averaldo Farri
    Averaldo Farri

    Direttore di Divisione Innovation presso Zucchetti Centro Sistemi. Nel tempo libero amo ascoltare musica e leggere, soprattutto biografie, libri di storia e di linguistica. La mia più grande passione è l’ambientalismo, in particolare lo sviluppo e l’evoluzione delle politiche in favore dell’ambiente. In estate faccio ancora qualche tiro a canestro, il basket è infatti un’altra mia grande passione fin da quando ero bambino.

    Altri articoli di Averaldo Farri

zcs company Contatti